BORGHEZIO: SU FENOMENO XYLELLA L’EUROPA STA SBAGLIANDO

Mario Borghezio

 

“La diffusione del batterio “Xylella” a danno di centinaia di ettari di ulivi in Puglia rischia di provocare speculazioni di mercato a livello nazionale e di lasciare sul lastrico centinaia di imprenditori agricoli”. Questo il commento di Mario Borghezio, deputato della Lega Nord, dopo che il Consiglio dei ministri UE ha affrontato  il tema nella riunione di ieri. “Serve un cambio di passo da parte dell’UE rispetto alle crisi del passato. Dopo aver ridisegnato la politica agricola europea con risorse insufficienti per le crisi in agricoltura oggi serve garantire il sostegno necessario senza attingere ulteriormente dal plafond agricolo; il servizio fitosanitario guidi gli interventi in campo forte dell’esperienza già avuta negli anni scorsi sulle malattie della vite e che prevedono l’eradicazione delle piante limitata ai veri vettori del batterio, unitamente alla lotta agronomica ove possibile. Attenti altresì, in previsione di un’importante riduzione dei raccolti, alle speculazioni di mercato e alle importazioni di olio e di olive dai Paesi terzi – conclude Borghezio – che rischiano di colpire in maniera determinante il settore primario”.

 

On. Mario Borghezio

Deputato Lega Nord al P.E.

 

 

Questa voce è stata pubblicata in Uncategorized. Contrassegna il permalink.