BORGHEZIO : MOGHERINI INERTE SUI “FOREIGN FIGHTERS”

Mario Borghezio

 

“Fin dall’11 settembre 2014 – rileva l’On. Borghezio – ho posto con una lettera (allegato 1) il problema degli “foreign fighters” all’attenzione sia del Presidente Juncker sia dell’Alto Rappresentante Federica Mogherini.

Con lettera del 17 ottobre (allegato 2) Juncker, ringraziandomi della segnalazione, trasferiva per competenza la questione alla Mogherini “che provvederà all’opportuno seguito dopo l’entrata in carica della nuova Commissione”.

E la Mogherini cosa ha fatto : un bel niente !

Solo ora dopo i 12 morti di Parigi, annuncia una riunione del Consiglio Europeo convocata per il 19 gennaio…

Le gravissime responsabilità politiche sul nulla di fatto in ordine alla pericolosissima minaccia rappresentata dai “guerrieri di Allah” di ritorno in Europa dai teatri di guerra saltano agli occhi.

La Presidenza italiana dell’Europa termina con questa bella performance da parte di un personaggio non particolarmente qualificato imposto da Renzi alla guida della politica estera dell’Unione Europea”.

 

 

 

On. Mario Borghezio

Deputato Lega Nord al P.E.

 

Bruxelles, 08.01.2015

 

 

Questa voce è stata pubblicata in Uncategorized. Contrassegna il permalink.