BORGHEZIO vs DRAGHI: NESSUN AIUTO PER I MUTUI !

Mario Borghezio

 

In un’interrogazione indirizzata alla BCE, l’On. Borghezio fa riferimento a un pacchetto di misure per riportare l’inflazione nell’Eurozona vicina ma inferiore al 2%, ovvero in linea con i target dell’istituto centrale, annunciato dal Presidente della BCE Mario Draghi.

“Le misure annunciate – scrive Borghezio – includono nuove operazioni di rifinanziamento a lungo termine per il sistema bancario (aste T-LTRO, targeted longer-term refinancing operations) per un valore, iniziale, di 400 miliardi di euro. I prestiti T-LTRO alle banche sarebbero vincolati, sostiene la BCE, all’utilizzo della liquidità in favore di famiglie e imprese”.

 

Considerato che l’esito della prima tranche di aste è stato inferiore alle aspettative (82,6 mld di euro) l’On. Borghezio chiede di sapere “quali sono le garanzie del sistema bancario per ridurre effettivamente il credit crunch alle aziende (stimato in più di 300 mld in Italia) e quali previsioni ha elaborato la BCE (che ha peraltro escluso la possibilità di finanziare mutui per l’acquisto della casa) circa il riutilizzo della nuova liquidità da parte delle famiglie in riferimento al miglioramento della domanda interna dei singoli Stati, presupposto fondamentale per dare impulso all’occupazione”.

 

On. Mario Borghezio

Deputato Lega Nord al P.E.

 

 

Questa voce è stata pubblicata in Uncategorized. Contrassegna il permalink.