BORGHEZIO : CHE COSA HA FATTO L’UE PER I MARO’ ?

linkiesta

L’On. Borghezio ha presentato in data odierna un’interrogazione scritta all’Alto Rappresentante della Politica Estera dell’UE, Catherine Ashton, sulla questione dei marò di cui si riporta il testo integrale:

 

Premesso che:

 

il 15 febbraio 2012 due fucilieri della Marina italiana, in servizio antipirateria sulla petroliera Enrica Lexie, vengono ingiustamente accusati di aver sparato a due pescatori a largo delle coste del Kerala (India). Dopo processi, rinvii e polemiche i due fucilieri sono ancora in India e su di loro pende la legge antipirateria che per Nuova Delhi prevede anche la pena di morte, nonostante che nei loro riguardi non siano state provate circostanze di fatto che possano integrare reati di natura penale.

 

Quali iniziative intende attuare l’UE nei confronti dell’India affinchè  rispetti il diritto internazionale e la Convenzione di Montego Bay (UNCLOS), nel quadro del contrasto alla pirateria marittima, voluta dalle Nazioni Unite ed a cui l’UE ha aderito?

 

Quali sono state le iniziative di natura diplomatica e di politica estera che l’Alto rappresentante della Politica Estera dell’Unione ha portato avanti affinchè la situazione si sbloccasse e i due cittadini europei venissero restituiti alla loro Patria?”

 

  1. Mario Borghezio

Deputato Lega Nord al P.E.

 

Bruxelles, 24.07.2014

Questa voce è stata pubblicata in Uncategorized. Contrassegna il permalink.