BORGHEZIO : VIVISSIMI AUGURI… DI BUONA PRESCRIZIONE ! “Nell’ottavo anniversario della simpatica aggressione che i “bravi ragazzi” no-global hanno voluto cortesemente perpetrare sui miei tratti somatici a colpi di pugni in testa, calci e scarpate in faccia, con contorno di atti violenti anche nei confronti dei due coraggiosi poliziotti che mi accompagnavano, desidero rivolgere agli aggressori medesimi un sentito “auguri di buona prescrizione!” E’ infatti evidente che, se il Tribunale di Torino è stato meritoriamente premiato dal Consiglio d’Europa per aver alacremente esaurito il carico pregresso dei processi in attesa di celebrazione, la mancata fissazione del processo di primo grado a carico dei miei aggressori – da me segnalata anche e più volte alle competenti Autorità – sicuramente non dovuta a scarsa sensibilità verso i diritti di noi parti lese, è comunque da ritenersi, oggettivamente, un bell’augurio di “buona prescrizione!” agli illustri Signori autori della gratuita aggressione. I quali, com’è facile ormai profetizzare, non solo non sconteranno neanche un solo giorno di prigione, ma potranno anche vantarsi, con i loro simili, di aver potuto constatare per esperienza personale che pestare a sangue un leghista come Borghezio non è reato o comunque non viene punito come tale”. On. Mario Borghezio Deputato Lega Nord al P.E. Bruxelles, 17.12.2013

Mario Borghezio

BORGHEZIO : VIVISSIMI AUGURI…

 

DI BUONA PRESCRIZIONE !

 

 

 

“Nell’ottavo anniversario della simpatica aggressione che i “bravi ragazzi” no-global hanno voluto cortesemente perpetrare sui miei tratti somatici a colpi di pugni in testa, calci e scarpate in faccia, con contorno di atti violenti anche nei confronti dei due coraggiosi poliziotti che mi accompagnavano, desidero rivolgere agli aggressori medesimi un sentito “auguri di buona prescrizione!”

 

E’ infatti evidente che, se il Tribunale di Torino è stato meritoriamente premiato dal Consiglio d’Europa per aver alacremente esaurito il carico pregresso dei processi in attesa di celebrazione, la mancata fissazione del processo di primo grado a carico dei miei aggressori – da me segnalata anche e più volte alle competenti Autorità – sicuramente non dovuta a scarsa sensibilità verso i diritti di noi parti lese, è comunque da ritenersi, oggettivamente, un bell’augurio di “buona prescrizione!” agli illustri Signori autori della gratuita aggressione. I quali, com’è facile ormai profetizzare, non solo non sconteranno neanche un solo giorno di prigione, ma potranno anche vantarsi, con i loro simili, di aver potuto constatare per esperienza personale che pestare a sangue un leghista come Borghezio non è reato o comunque non viene punito come tale”.

 

 

 

 

 

On. Mario Borghezio

 

Deputato Lega Nord al P.E.

 

Bruxelles, 17.12.2013

 

Questa voce è stata pubblicata in Uncategorized. Contrassegna il permalink.