BORGHEZIO : NO ALL’AUTORIZZAZIONE DEI MAIS TRANSGENICO “TC1507”

Mario Borghezio

L’On.Borghezio pronuncia un secco “no” alla notizia che “la Commissione Europea ha riaperto il dossier per l’approvazione per la coltivazione in Europa del  mais transgenico OGM, il TC1507, che produce una tossina pesticida Bt ed è in grado di resistere a forti dosi di un erbicida, il glufosinato.

 

Così facendo – continua Borghezio – si avalla l’autorizzazione di una coltivazione che ha già avuto impatti negativi su molti insetti, tra cui farfalle e falene, di cui non si conoscono ancora gli effetti sull’impollinazione delle api e che incoraggerà l’uso di un particolare tipo di diserbante molto tossico, al punto da essere in fase di rimozione dal mercato europeo”.

 

 

 

Nella sua interrogazione scritta alla Commissione Europa, l’Eurodeputato della Lega Nord chiede: “visti i rischi per l’ambiente e la salute, l’assenza di benefici da parte delle colture OGM e la diffusa opposizione pubblica a queste colture, la Commissione Europea garantisce che essa sta agendo in modo autonomo, al di sopra di qualsiasi interesse e senza pressioni da parte di multinazionali o lobbies?”

 

E ancora: “sembra inoltre che, nonostante la tolleranza della pianta OGM all’erbicida, l’Efsa non abbia effettuato test sulla sicurezza legati a un incremento dell’uso di glufosinato.

 

La Commissione Europea conferma questa ipotesi?

 

In generale, la Commissione Europa ritiene che la salute dei consumatori e la tutela dell’ambiente sono pienamente garantiti?”

 

 

 

 

 

On. Mario Borghezio

 

 

 

Questa voce è stata pubblicata in Europa delle Istituzioni. Contrassegna il permalink.