BORGHEZIO : INTERROTTO L’ARCIVESCOVO NEGRI, EPISODIO GRAVE DA CONDANNARE

ue1

“Un episodio grave, da condannare”, in questi termini l’On. Borghezio commenta quanto successo ieri al primo piano della sede di Bruxelles del Parlamento europeo, dove si svolgevano, di fronte ad una rassegna dei Presepe della collezione “Omaggio a Giovanni Paolo II”, alcuni interventi di presentazione dell’iniziativa promossa da due eurodeputati italiani.

 

Borghezio denuncia il fatto che “non appena l’Arcivescovo di Ferrara Monsignor Negri si apprestava a concludere gli interventi, è stato apostrofato da un giornalista spagnolo con tanto di accredito, il quale reiteratamente lo sollecitava a gran voce a metter fine all’intervento, prima ancora che avesse inizio, con parole a dir poco irriguardose verso il momento di riflessione a cui l’autorevole presule si apprestava a dar voce”.

 

“Un grave atto di intolleranza perpetrato, sub specie di pronunciamento laicista, ma con chiari accenti di intolleranza anticristiana – conclude Borghezio – e solo il fermo ed equilibrato comportamento dei presenti e le nostre rimostranze vi hanno messo fine. Incredibile ed esecrabile la contestazione nei confronti di una riflessione sul significato anche metareligioso del Presepe, simbolo universale di pace e fratellanza fra i popoli”.

 

Borghezio aggiunge di aver chiesto a Presidente e Questori un’adeguata censura nei confronti dell’autore della contestazione.

 

 

 

On. Mario Borghezio

 

Deputato Lega Nord al P.E.

 

 

Questa voce è stata pubblicata in Uncategorized. Contrassegna il permalink.