BORGHEZIO: L’UE INDAGHI SUL TRAFFICO DI ORGANI ANCHE NEI CAMPI NOMADI

Mario Borghezio

Intervenendo oggi a Strasburgo nel dibattito sulla relazione sulla criminalità organizzata, l’on. Borghezio ha invitato la Commissione “ad avere più coraggio nel denunciare il rapporto fra il traffico di clandestini e le mafie”, ma anche “ad infrangere il tabù dell’intoccabilità dei nomadi”.

 

Per Borghezio, è soprattutto il caso recente della bimba bionda sottratta dalla polizia greca in un campo nomadi “allo sfruttamento dei falsi genitori ad aprire le porte alla necessità ed urgenza di un’indagine a tappeto in tutta l’Europa dove, grazie alla libera circolazione, il traffico di minori finalizzato anche alla vendita degli organi è favorito dal buonismo delle norme di certa politica pro-nomadi”.

 

 

 

On. Mario Borghezio

 

 

 

Questa voce è stata pubblicata in Uncategorized. Contrassegna il permalink.