BORGHEZIO: UN CATTIVO PRESAGIO SUL FUTURO DI QUESTA UE

Mario Borghezio

“L’annuncio formulato all’apertura dei lavori dell’aula di Strasburgo dal Presidente Schulz, di essere stato svegliato alle 7,30 di questa mattina dal Presidente Barroso con la comunicazione che l’UE non sarà in grado dal 15 novembre p.v. di far fronte ai propri impegni finanziari suona come un cattivo presagio sul futuro di questa Europa.

 

Anche l’accorato appello rivolto agli europarlamentari dal Presidente Schulz perché ci mettano una toppa suona come il rintocco delle campane da morto per Eurolandia, rivelatasi non in grado di provvedere, dalla metà del prossimo mese, alle stesse spese di servizio della sua elefantiaca amministrazione.

 

Ma i capataz di questa UE si rendono conto che le prossime elezioni si avvicinano a passo da gigante e che gli elettori premieranno le nostre forze c.d. ‘populiste’, che hanno avuto il merito di denunciare profeticamente i guasti economici, sociali e finanziari del moloch di Bruxelles?”

 

 

 

On. Mario Borghezio

 

Deputato Lega Nord al P.E.

 

 

 

Questa voce è stata pubblicata in Uncategorized. Contrassegna il permalink.