BORGHEZIO : SE FOSSI CALDEROLI, MI FAREI BENEDIRE…

Mario Borghezio

“Il rito di tipo voodoo celebrato in Congo dal Kyenge-papi in veste di capo stregone della sua comunità (www.oggi.it) ufficialmente per estirpare dal corpo del senatore leghista Calderoli gli spiriti maligni, ma con quali reali finalità magiche non è dato conoscere, è a dir poco preoccupante.

 

E quindi se fossi l’amico Roberto, un pensierino ad un bell’esorcismo o, quantomeno, una congrua benedizione anti fattura correrei subito a farmelo praticare… Con un padre del genere, capisco bene solo ora perchè la nostra Kashetu non osi condannare – benché ministro di un Paese membro dell’UE – la scelta poligamica del padre.

 

Sia chiaro comunque che io della Kyenge, della sua meravigliosa e numerosa famiglia, in particolare del papà e di tutta la sua simpatica comunità di cui è capo, penso tutto il bene possibile”.

 

 

 

Questa voce è stata pubblicata in Uncategorized. Contrassegna il permalink.