BORGHEZIO : UN’ALTRA MORTE SULLA COSCIENZA DEI “BUONISTI”

Mario Borghezio

 

 

Il terzo doloroso decesso di vittima innocente della terribile “mattanza” del picconatore di Niguarda ricade totalmente sulla responsabilità morale dei politici buonisti anti-CIE, anti-espulsioni e pro-clandestini.

 

Dico: “non osate presentarvi ai funerali, pubblici o privati che saranno” a questi iporiti personaggi delle istituzioni e della politica che, ancora a cadaveri caldi, sproloquiavano a favore dell’immigrazione di massa, per i diritti dei clandestini, per non parlare di chi, come il Presidente della Camera dei Deputati, si produceva in grotteschi giustificazionismi persino nei confronti dello sparatore di Roma contro i Carabinieri.

 

 

 

“Pietà l’è morta” per i criminali assassini di qualunque razza e colore, ma anche nei confronti dei responsabili morali, tutti nostri connazionali, di cui sopra.

 

Questa voce è stata pubblicata in Uncategorized. Contrassegna il permalink.