Noi, verso il processo di autodeterminazione

Locarni Gian Carlo

L’anno che comincia ci vede subito impegnati in una prova molto impegnativa,
ebbene si. Noi che crediamo nell’autodeterminazione dei popoli, Noi che vediamo
nel contrasto all’islamizzazione del nostro territorio un percorso irrinunciabile, Noi
che pensiamo e crediamo convintamente che l’assistenza sia prioritaria alle nostre
genti, non possiamo esimerci dal levare gli scudi e “combattere” per sostenere
l’unico movimento che in questo Paese ha in essere le tematiche da Noi sempre
intrinseche e che mai verranno a meno, il movimento della Lega Nord ha bisogno
delle nostre forze, delle nostre convinzioni per continuare la battaglia contro quelle
formazioni centraliste che si avvalgono dell’ipocrisia più imperante per cercare
consensi, a discapito del nostro territorio ma soprattutto a discapito delle migliaia
di cittadini che con il loro lavoro e sacrificio contribuiscono quotidianamente allo
sviluppo e alla prosperità del territorio stesso.

Ed è per questo fratelli padani che ancora una volta dobbiamo portare il nostro

eterminate contributo e sensibilizzare
il più possibile chi come Noi crede che la Padania meriti di più sotto tutti i punti
di vista. Noi che ogni mattina ancor prima che il sole splenda siamo già attivi ed
operativi nelle proprie professioni, Noi che nella famiglia abbiamo impegnato non
solo forze economiche ma anche morali, Noi che continuiamo a produrre a fronte
di un 2/3 di paese che spreca, ebbene siamo Noi che daremo il la al percorso
dell’autodeterminazione del popolo padano, in quanto è solo con la salvaguardia
della nostra identità che possiamo competere con i popoli europei, contro il
pensiero unico in difesa delle tradizioni per un futuro migliore.

Locarni Gian Carlo

Coordinatore Volontari Verdi Piemonte

Questa voce è stata pubblicata in Cultura Identitaria. Contrassegna il permalink.